top of page

La festa dei 78 anni della Repubbica Italiana

La Festa della Repubblica Italiana, il 2 giugno, è una delle ricorrenze più importanti per gli italiani e viene festeggiata anche all'estero. 



Nella splendida cornice dell'Ambasciata Italiana a Parigi, si è svolta una cerimonia solenne in occasione del suo  78esimo anniversario. L'evento ha riunito oltre 1300 invitati, tra rappresentanti delle istituzioni, della comunità diplomatica, delle imprese, dei giornalisti e della società civile italiana e francese. Dopo gli inni nazionali ed europeo è seguito il discorso dell’Ambasciatrice d'Italia a Parigi Emanuela D’Alessandro, che nell’evocare la rinascita italiana ed europea dopo il 2 giugno 1946 e le guerre che oggi affliggono il continente europeo e il vicino Mediterraneo, ha dichiarato: “Conformemente ai principi della Costituzione repubblicana, l'Italia è profondamente impegnata per la pace in tutte le sedi internazionali, a cominciare dal G7, di cui abbiamo quest'anno la Presidenza, le Nazioni Unite, la Nato e l'Unione europea. In questo contesto, nelle prossime settimane Italia e Francia saranno intensamente coinvolte in una sequenza diplomatica di primo piano: dalla Cerimonia dell’80esimo anniversario dello sbarco in Normandia, a cui prenderà parte il Presidente della Repubblica, al Vertice del G7 di Borgo Egnazia, presieduto dal Presidente del Consiglio, alla Conferenza sull’Ucraina in Svizzera e il Vertice della Nato di Washington.” 



Riferendosi alle imminenti Olimpiadi e Paralimpiadi di Parigi 2024, l’Ambasciatrice ha quindi ringraziato il Comitato Olimpico Nazionale Italiano e il Comitato Italiano Paralimpico “per lo straordinario lavoro svolto in sinergia con tutte le federazioni sportive, il Comitato Olimpico Internazionale, i partner francesi e tutto il Sistema Italia”. È seguito il discorso della Sottosegretaria di Stato al Ministero dell’Europa e degli Affari Esteri con delega alla cooperazione allo sviluppo, alla francofonia e ai partenariati internazionali Chrysoula Zacharopoulou. La quale, riferendosi alle relazioni diplomatiche tra Francia e Italia, ha dichiarato: “L’amicizia franco-italiana è indissociabile dalla storia dell’Europa e della costruzione europea”. In particolare, poi, approfondendo i legami umani tra i due Paesi, ha indicato come “l’amicizia franco-italiana sia una sinestesia gioiosa e plurisecolare”. 

Un appuntamento che celebra i valori repubblicani, ma rafforza anche i legami tra l'Italia e la Francia, promuovendo la conoscenza e la comprensione reciproca.

Michela Secci

Коментарі


bottom of page