SPORT E NATURA

Dal 29 aprile al 1° maggio 2022, il dipartimento delle Alpi Marittime organizza la prima edizione del Festival Outdoor Festival 06. Sarà possibile praticare più di 60 attività sportive naturalistiche a terra, in mare e anche nell'aria. Tre giorni intensi, con un programma adatto a tutti, dove sono attesi più di 150 mila visitatori. Il Festival coprirà l'intero territorio e sarà completamente gratuito. Ho l'occasione di rivolgere alcune domande a Hervé Moreau, il vicedirettore generale incaricato dello sviluppo nel dipartimento delle Alpi Marittime.



Com'è nato questo progetto ?


È nato grazie a un programma europeo transfrontaliero ALCOTRA Francia-Italia, in collaborazione con la regione Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta. Questo progetto beneficia di fondi europei che permettono di realizzare questo evento eco-responsabile.


Qual è il compito degli atleti di alto livello « Ambasciatori del Festival » ?


I 42 ambasciatori che spontaneamente hanno voluto partecipare e rappresentare la Costa Azzurra, ci accompagneranno in questa bella avventura. Durante il festival si avrà l'opportunità di incontrarli. Condivideranno la loro passione, consiglieranno e discuteranno con il pubblico durante tutto il festival.


L’obiettivo dell’evento ?


L'obiettivo dell'Outdoor Festival 06 è quello di porre il territorio di ALCOTRA come meta emblematica del turismo all'aria aperta. Tutto si svolge nel dipartimento delle Alpi Costa Azzurra, su 48 comuni e 146 siti dove si potranno fare tutte le pratiche sportive in programma. Il periodo è favorevole per praticare gli sport in piena natura, c'è ancora la neve in montagna, l'acqua si riscalda e le giornate sono soleggiate. Abbiamo dei partenariati con 50 alberghi, grazie al CRT Costa Azzurra, che permetteranno di accogliere i visitatori. Nel villaggio allestito a Cannes accoglieremo anche i nostri amici italiani, i quali avranno la possibilità di promuovere le loro regioni. Il 1° aprile avremo il programma definitivo e le iscrizioni potranno iniziare. Contiamo di avere più di 150 mila visitatori. È una prima edizione e con il successo che speriamo potremo rinnovare questo Festival in avvenire.


Michela Secci